Chi siamo

Siamo un gruppo di tutor dell’apprendimento, psicologi e psicoterapeuti con esperienza pluriennale nel supporto ai processi di apprendimento di studenti di ogni ordine e grado di scuole italiane e internazionali.
In accordo con i genitori, lavoriamo in collaborazione con gli psicologi che diagnosticano le difficoltà di apprendimento o i disturbi specifici di apprendimento (per esempio, dislessia, discalculia, disortografia) e con gli insegnanti.

Coordinatore
Mirco Bellotti
psicologo
Supervisore clinico
Clara Michelotti
piscologa e psicoterapeuta

tutoring

Collaborano al servizio

Psicologi e tutor per l’apprendimento

  • Giorgia Aiolfi
  • Viola Baldoni
  • Claudio Calzi
  • Aurora Cucchetto
  • Irene Del Medico
  • Simona Genoni
  • Giulia Joo
  • Malafronte Rosaria
  • Carlotta Masseroni
  • Ilaria Offredi
  • Davide Parlato
  • Chiara Vitiello

A chi ci rivolgiamo

  • Ai genitori che riscontrano un’impasse nel percorso formativo del figlio
  • Agli studenti che lamentano difficoltà a gestire i tempi di svolgimento dei compiti scolastici e/o vogliono migliorare le strategie di apprendimento e le modalità di esposizione
  • Ai professionisti che desiderano una consulenza
  • Alle scuole che necessitano di un supporto per potenziare i processi di apprendimento di uno o più studenti

Che cosa facciamo

Dopo aver preso in considerazione la documentazione scolastica e l’eventuale documentazione psicodiagnostica e clinica già esistente, proponiamo alla famiglia la raccolta delle informazioni relative alla situazione di impasse attuale. I dati così ottenuti sono discussi all’interno dell’equipe e, successivamente, con i genitori. Se opportuno, è proposto un progetto di tutoring che è avviato solo dopo che obiettivi e modalità sono stati condivisi con genitori e studente.

Le attività di tutoring sono svolte prevalentemente al domicilio dello studente. In caso di impossibilità, si ricorre alla modalità on-line (per esempio, Skype o applicazioni analoghe).

Il processo di tutoring è verificato e supportato attraverso colloqui concordati con i genitori, con lo studente, con il tutor e, se necessario, con gli insegnanti.

A quali domande possiamo rispondere

  • Come si può aiutare mio figlio a svolgere i compiti?
  • Come si può fare in modo che mio figlio studi di più?
  • Come si può migliorare il metodo di studio di mio figlio?
  • Mio figlio studia, ma non ha buoni voti: come lo si può aiutare?
  • Come si possono spiegare alla scuola le difficoltà di mio figlio?
  • Chi può insegnare a mio figlio a usare gli strumenti compensativi?
  • Come posso potenziare i processi di apprendimento dei miei studenti?